La Consulenza Tecnica Legale

Share

La Consulenza Tecnica Legale non è la mera risposta ai quesiti posti dal magistrato nel caso di un’incarico d’ufficio, così come non è mera stesura di una relazione conveniente per la parte committente, nel caso di consulenza tecnica di parte.

Con l’esperienza il consulente tecnico acquisisce l’autorevolezza e le conoscenze che gli consentono di trovare le formule più convenienti per la parte assistita.

Un buon consulente tecnico è anche un buon mediatore e opera nella continua ricerca degli equilibri che possano consentire la risoluzione ottimale del contenzioso. Questo non significa che il consulente deve operare da terzo anche quando è chiamato a tutelare gli interessi di parte, ma significa che un buon accordo è sempre più conveniente del prolungarsi del contenzioso, anche in considerazione della eccessiva durata dei procedimenti civili.

Il geometra Antonio Gregorini, socio di Gaia, ha operato negli ultimi vent’anni come consulente del Tribunale di Cagliari Sezione Civile per i seguenti magistrati :

  • Dottoressa Maria Grazia Cabitza
  • Dottoressa Maria Teresa Spanu
  • Dottor Giovanni Massidda
  • Dottor Giuseppe Pintori
  • Dottor Giorgio Cannas
  • Dottoressa Giovanna Osana
  • Dottoressa Marina Polo
  • Dottoressa Fiorella Buttiglione
  • Dottoressa Tiziana Marogna
  • Dottor Giampiero Sanna
  • Dottor Giovanni Dessi
  • Dottoressa Manuela Cugusi
  • Dottor Paolo Piano
  • Dottoressa Giovanna Zanda
  • Dottoressa Valeria Pirari
  • Gabriella Muscas

Ha inoltre effettuato consulenze tecniche d’ufficio per la Procura della Repubblica di Cagliari.

Le materie trattate nelle consulenze hanno riguardato: 

  • Locazioni
  • Edilizia
  • Lavori Pubblici
  • Espropriazioni per pubblica utilità
  • Cause possessorie
  • Urbanistica
  • Valutazione immobili
  • Estimo civile e rurale
  • Fallimenti

Nonostante il fallimento del tentativo del legislatore di introdurre le Mediazioni Civili, quale significativo contributo allo smaltimento dell’eccessivo numero di procedimenti, il corso di formazione previsto dalla legge istitutiva, frequentato dal medesimo consulente, socio di Gaia,  ha consentito l’approfondimento delle tecniche di comunicazione negoziata e ha dato maggiore profondità alle capacità professionali del consulente.

Potrebbero interessarti anche...