Il nuovo titolo di EGE ex D. L.vo 102/2012

Share

L’articolo 12 del D. Lvo 102/2014 offre indicazioni e dispone riguardo la creazione del regime di qualificazione, accreditamento e certificazione degli operatori nel campo dell’efficienza energetica.

Al comma 6 lettera a) dello stesso articolo indica la norma UNI CEI 11352 quale riferimento per l’iscrizione certificata delle ESCO.

Al comma 6 lettera b) dello stesso articolo individua la figura dell’esperto in gestione dell’energia (EGE) secondo le norme della ISO 11339.

Infatti le esigenze attuali necessitano di figure professionali specializzate preposte a ruoli sempre più complessi di gestione dell’energia, richieste dal nuovo mercato privatizzato e liberalizzato e dalle disposizioni in materia di risparmio ed efficienza energetica, si presta inoltre naturalmente al ruolo di responsabile del Sistema Gestione Energia nell’ambito della norma ISO 50001..

L’ esperto in gestione dell’energia (EGE) associa alle competenze tecniche tipiche dell’Energy Manager  solide basi in materie ambientali e conoscenze economico finanziare, di gestione aziendale e di comunicazione.

Si qualifica dunque come Consulente e Manager dell’energia e dell’ambiente nel senso più ampio.   (http://www.energia2020.it)

L’EGE non è un tecnico impiantista, un esperto di macchine o un progettista di edifici, ma un manager, con competenze economico finanziarie, capacità di project management, conoscenza dei sistemi impiantistici, competenze che gli consentono di dialogare con i tecnici e i consulenti.

La formazione della figura di esperto in gestione dell’energia i percorsi disponibili sono molteplici e comprendono i corsi di formazione piuttosto impegnativi e costosi.

Potrebbero interessarti anche...